Le parole della pediatra risuonano ancora nelle mie orecchie come un monito minaccioso. Sono stata da lei dall’altro giorno, per il consueto bilancio di salute della bimba e al momento della pesa avrei voluto scomparire: la mia piccola di appena venti mesi, lontana dall’essere un delicato virgulto, anche stavolta ha battuto ogni record. Già, perchè il suo trend di crescita, impietosamente registrato sul “quaderno di salute”, sembra quello di un vitello.

Ecco che parte di nuovo il pippone sull’alimentazione, sulla necessità di ridurre l’apporto di proteine animali, responsabili della maggior parte dei casi di obesità, nei bambini come negli adulti. Mentre lei parla mi viene da ridere pensando a mia madre che solo qualche giorno prima stava dicendo che la bimba è smunta, pallida, non mangia abbastanza, “ha due braccine piccole piccole che tu alla sua età eri il doppio! Ci sono le foto…”.

Comunque, annoto diligentemente le indicazioni della dottoressa, e mi fisso nella testa che se carne deve essere, meglio che sia magra, possibilmente bianca.

E voilà, ecco un piatto sano e leggero, un trompe l’œil gastronomico che sotto la “ciccia” nasconde un sacco di buona verdura. La pediatra approva.

Pollo farcito con indivia, uvetta e pinoli
Chef: 
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 

Persone: 4
 

Ingredienti
  • ½ petto di pollo
  • 1 cespo di indivia riccia
  • 1 manciata di pinoli tostati
  • 1 manciata di uvetta sultanina
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • olio evo
  • aceto bianco

Preparazione
  1. Incidete il petto di pollo nel senso della lunghezza per formare la cosidetta “tasca”. (Se non siete pratici consiglio di farlo fare al macellaio…).
  2. Mettete in ammollo l’uvetta in una tazza d’acqua calda.
  3. Lavate, asciugate e tagliate l’indivia a listarelle.
  4. Fatela rosolare in una padella antiaderente con un filo d’olio e un pizzico di sale.
  5. Aggiungete un cucchiaio di zucchero e una spruzzata di aceto.
  6. Fate evaporare e aggiungete l’uvetta strizzata e i pinoli. Se il composto risulta troppo umido aggiungete una cucchiaio di pan grattato.
  7. Riempite con questa farcia il petto di pollo e sigillate l’estremità con degli stuzzicadenti.
  8. Fate rosolare in padella antiaderente a fuoco vivace con un filo d’olio fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata.
  9. Abbassate la fiamma e continuate con la cottura per almeno 30 minuti.
  10. Affettate solo quando si sarà raffreddato.

 

Con questa ricetta partecipo al contest Il piatto della domenica del blog “Dolci armonie”

contest_piatto_della_domenica